Home‎ > ‎

Iaido


Composizione di un Kata di IAIDO


In senso generale ogni kata (forma codificata) è composto da otto fasi suddivise in azioni decise ed azioni preparatorie. In alcuni casi in funzione della azione immaginata nello scenario della forma eseguita, certe fasi possono scomparire.


L’ordine durante l’esecuzione è il seguente:

a) Koiguchi no Kiri Kata                                    b) Nuki Tsuké
c) Semé                         d) Furi Kaburi              e) Kiri Tsuké
f) Tchiburi                      
g) Zanshin                                                       h) Noto

Ogni riga della precedente tabella termina con un’azione tattica e palesa lo scopo di tutta la sequenza preparatoria; mentre le stesse righe della su detta tabella cominciano con azioni strategiche e preparatorie all’atto finale. Non è necessario che in un kata vi siano sempre presenti tutte le azioni elencate, tuttavia considerarle tutte, aiuta ad impostare una buona didattica e migliora la consapevolezza del kata nel suo insieme. Passiamo alla spiegazione di ciascuna azione;
   
  • Koiguchi no Kiri Kata: sganciare la spada dal fodero spingendo con indice e pollice.
  • Nuki Tsuké: tagliare sguainando la lama; non esiste la difesa o la parata, bisogna attaccare immediatamente.
  • Semé: minacciare dopo l’attacco, esercitare una pressione contro l’avversario.
  • Furi Kaburi: armare, caricare la spada; la visuale deve essere sempre libera in questa fase; la prontezza nel percepire il pericolo deve essere in ogni direzione.
  • Kiri Tsuké: reagire con il taglio finale, deciso e più potente del primo.
  • Tchiburi: togliere il sangue dalla lama, agitando nell’aria la spada – esistono diversi modi.
  • Zanshin: pronto a reagire cambiando la guardia, prepararsi per un nuovo attacco o per rinfoderare la lama.
  • Noto: rimettere la lama nella saya, lentamente, per non ferirsi, per non calare l’attenzione ed essere pronti a sguainare nuovamente.