Karate‎ > ‎Kata‎ > ‎

Uechi-Ryu

Uechi-ryu ( ) è uno stile tradizionale di Okinawa karate. Uechi-ryu significa "Stile di Uechi" o "Scuola di Uechi". Kanbun Uechi, andò a Fuzhou nella provincia del Fujian, in Cina per studiare arti marziali e medicina cinese quando aveva 19 anni. Dopo la sua morte, nel 1948, lo stile è stato raffinato, ampliato, e reso popolare dal figlio Kanei Uechi. Kanbun Uechi ha studiato sotto Shu Shiwa (ja: ) nel Fujian (anche detto Fukien), provincia della Cina continentale nel tardo 19° secolo e l'inizio del 20° secolo. Dopo aver studiato 10 anni sotto Shushiwa, Kanbun Uechi aprì la sua scuola a Nanchino. Tre anni dopo, Kanbun Uechi tornò a Okinawa, determinato a non insegnare di nuovo perché uno dei suoi studenti cinesi avevano ucciso un vicino di casa in una disputa. Nonostante i ripetuti inviti, di allievi, aspiranti allievi, maestri, personalità locali, Uechi si rifiutò sempre di insegnare. Kanbun Uechi poi partì per il Giappone a trovare lavoro. Mentre lavorava come bidello è stato convinto da un collega, Ryuyu Tomoyose, ad insegnare di nuovo Quando la sua fiducia come insegnante fu restaurata, Uechi, con l'aiuto di Ryuyu Tomoyose, si trasferì a Wakayama City, Prefettura di Wakayama, dove, nel 1925, fondò l'Istituto di Pangainun-Ryu Todi-jutsu (パンガイヌーン 手術), e aprì un dojo al pubblico. Alla fine, nel 1940, i suoi studenti di Okinawa ribattezzato il sistema come "Uechi-ryu Karate-jutsu" ( ) in suo onore. 

Uechi-ryu sottolinea la durezza del corpo con colpi veloci. Alcune delle armi più distintive dello stile sono il pugno con una nocca (​​Shoken), nukite, e il geri sokusen. A causa di questa enfasi sulla semplicità, stabilità, e una combinazione di movimenti lineari e circolari, i fautori sostengono lo stile è più pratico per l'auto-difesa che la maggior parte delle altre arti marziali. Uechi-ryu si basa principalmente sui movimenti di 3 animali: la tigre, il drago, e la gru. Ci sono otto kata a mani nude in Uechi-ryu. Solo Sanchin, Seisan, e Sanseirui provengono da Pangai-Ryu; gli altri sono stati aggiunti allo stile da Kanei Uechi. Molti dei nomi dei kata più recenti si sono formati dai nomi di personaggi di spicco nell'arte, ad esempio, Kanshiwa da Kanbun e Sushiwa. Il kata Sanchin è ingannevolmente semplice in apparenza. Insegna il fondamento dello stile, comprese le posizioni e la respirazione. Anche se Sanchin non è difficile da imparare nei movimenti, per padroneggiarlo non basta una vita. Inoltre, ogni kata insegna un concetto specifico: 

Sanchin ( ): letteralmente tradotto come "tre lotte / conflitti". Mente, corpo e spirito. Un'interpretazione alternativa è "Tre Sfide". 

Kanshiwa ( ): questo kata insegna al nuovo studente il concetto di dell’uso naturale del corpo attraverso l'utilizzo di tecniche principalmente dello stile della tigre. Conosciuto anche come Kanshabu. 

Kanshu ( ): questo kata è anche conosciuto come Daini Seisan (第二 十三?)), insegna il concetto di precisione attraverso l'utilizzo delle tecniche della gru. 

Seichin ( ): tradotto letteralmente, significa "10 combattimenti / conflitti"), è una combinazione tra altri due kata: Seisan e Sanchin. Un significato alternativo rimanda al moto morbido della frusta. Questa forma utilizza tecniche dello stile del drago. 

Seisan (十三): tradotto letteralmente, significa "13". Di solito interpretato come "Tredici modi di attacco e di difesa" o "13 posizioni per attaccare / difendere ". Un significato alternativo è semplicemente 13th stanza del tempio di Shaolin. Questo kata combina il concetto di "tre sfide", e lo studente può tornare indietro e riconoscere e sviluppare ulteriormente tali elementi nelle forme precedenti. 

Seryu (十六): lungo le linee degli altri, letteralmente tradotto significa semplicemente "16". Questo kata insegna il concetto di stabilità in quanto le quattro tecniche del Drago consecutive svolte in rotazione portano ad un forte senso di equilibrio. 

Kanchin (? ): dal momento che questo è stato creato da Kanei Uechi da tecniche di combattimento è considerato la "Sfida di Kanei", o "Lotta di Kanei". Questo modulo insegna al praticante il concetto di fare movimenti difensivi in un solo colpo (chiamato "ikkyoodo", il tutto in un colpo solo). 

Sanseryu ( 十六): significa semplicemente "36". Di solito interpretato come "trentasei modi di attacco e di difesa" o "36 posizioni per attaccare / difendersi."). Può anche significare "36a camera“.Questo kata finale combina tutti i concetti precedenti per anticipare l'attacco.

I tre Kata insegnati da Kanbun Uechi sono:

Sanchin

Sanseryu

Sesan

Il figlio Kanei Uechi inserì successivamente altri tre Kata:

Kanchin

Kanshiwa

Seryu

In seguito, Saburo e Deiki Uehara aggiunsero rispettivamente:

Kanshu

Sechin